C come Canberra


Australia, ufficialmente il Commonwealth dell'Australia, è il sesto Paese del mondo per estensione, il più grande dell'Oceania e dell'intera Australasia. Ha una popolazione di circa 23 milioni di abitanti. Nei secoli passati, il nome fu assegnato in relazione all'antica espressione latina "terra australis incognita" che indicava un immaginario continente occupante tutto l'emisfero australe, cioè "a sud" dell'equatore terrestre; tale nome deriva dal latino australis, e cioè meridionale, a sua volta dal greco αυστηρός, e cioè severo, rigoroso, aspro, secco, perché, anticamente, il nome indicava l'ostro o austro, un vento caldo che, tuttora, nel Mediterraneo, spira da sud (in Italia viene anche chiamato coi nomi di Libeccio e di Scirocco) e che, a sua volta, deriverebbe dalla radice indoeuropea aus-, cioè bruciare, disseccare, da cui derivano anche i termini aurora e austero, ma non è da confondersi col nome "Austria", che invece sta a indicare più una traslitterazione del germanico est, e cioè est.


La nostra ambasciatrice Haalo ci porta in Australia con la ricetta del Peach Melba.

Ingredienti (per due porzioni):
  • 2 pesche mature (non nocciolo) 
  • 150 grammi di lamponi freschi 
  • 50 grammi di zucchero a velo
  • gelato al latte (o il vostro gelato alla vaniglia preferito)
Preparazione:
Segnate la base di ogni pesca con una X. Sbollentate le pesche in acqua bollente per 5 secondi e poi trasferitele in una ciotola di acqua ghiacciata. Sbucciatele con cura, quindi tagliatele a metà. Mettete le pesche su un lato del vassoio con il taglio verso alto, spolverate di zucchero a velo e mettete a riposare in frigo. Frullate i lamponi con lo zucchero a velo e poi setacciateli per eliminare eventuali semi.
Per servire, riempite una ciotola con il gelato. Posizionavi sopra (con cura) metà pesca e coprite con la purea di lamponi. Servite immediatamente.


In Australia ci siamo mangiati i seguenti piatti:
video
Bye bye!

1 commento:

  1. Grazie per le interessanti informazioni soprattutto sul nome...in questo viaggio interverrò molto meno con il cibo...;)

    RispondiElimina